skip to Main Content

È possibile richiedere mutui ipotecari direttamente all’INPS

Dottore Commercialista - Revisore legale dei conti

Gli iscritti, da almeno un anno, alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, dipendenti e pensionati pubblici, possono richiedere all’INPS un mutuo ipotecario con durata di 10, 15, 20, 25, o 30 anni.

La domanda per la concessione del mutuo,  deve essere presentata esclusivamente online attraverso il portale INPS.

  • in attività di servizio con contratto di lavoro a tempo indeterminato al momento della presentazione della domanda;
  • pensionati.

L’istituto prevede di evadere la concessione del mutuo in 75 giorni per domande pervenute complete in ogni sua parte.

La concessione del mutuo ipotecario è possibile quando l’iscritto o i componenti il nucleo familiare non siano proprietari di altra abitazione nel territorio nazionale, fatto salvi i casi di proprietà ricevute in donazioni purché queste non risultino fruibili da almeno cinque anni.

Nella casistica rappresentata dall’INPS risulta possibile la concessione di un mutuo ipotecario anche nelle seguenti ipotesi:

  • il richiedente o i componenti del nucleo familiare siano proprietari di abitazioni in misura complessivamente pari o inferiore al 50% di ciascuna di esse, anche se non gravate da diritti reali di godimento;
  • il richiedente, ancorché proprietario di un’abitazione, ne sia rimasto privo a seguito di provvedimento giudiziale di separazione e di assegnazione nella disponibilità dell’altro coniuge e/o dei componenti del nucleo familiare (tali circostanze devono essere documentate mediante copia conforme del provvedimento giudiziale);
  • l’inagibilità dell’abitazione di proprietà del richiedente sia attestata dall’autorità competente, a seguito di eventi imprevedibili dipendenti da calamità naturali;
  • il richiedente sia comproprietario di un’abitazione con soggetti estranei al proprio nucleo familiare, per rilevare le quote altrui, al fine di conseguire la titolarità piena ed esclusiva dell’immobile adibito o da adibire a casa di prima abitazione (in tal caso, il mutuo è concesso esclusivamente per l’acquisto delle quote residue).

Interessante è considerare che il mutuo può essere richiesto anche per motivi di studio dei componenti il nucleo familiare con durata massima di 15 anni, qualunque sia il percorso di studi sia in Italia che all’estero.

Sul sito dell’MPS è presente anche una pagina internet che permette di consultare i tassi di interesse che gravano sul mutuo prescelto e procedere alla simulazione del piano di ammortamento.

L’importo massimo concedibile per le domande di mutuo ipotecario o anche per la portabilità dello stesso vanno da 300 mila euro per l’acquisto di una nuova abitazione, 150 mila euro per i lavori di manutenzione ordinaria o straordinaria per ampliamento, trasformazione o ristrutturazione, 75 mila euro per l’acquisto di un box o posto auto da utilizzare come pertinenza dell’alloggio di proprietà, 100 mila euro per l’iscrizione e frequenza, in Italia e all’estero, da parte del richiedente o di un componente del nucleo familiare.

Di seguito un video tutorial che spiega come fare per ottenere un mutuo ipotecario INPS

Per approfondire cliccare sulla pagina richiedere la concessione di un mutuo ipotecario

Back To Top
Search
La riproduzione è riservata!