skip to Main Content

Bonus utenze e Coronavirus

Commercialista - Revisore legale dei conti
Giornalista pubblicista
Gestore della Crisi da sovraindebitamento
Consulente Bancario
E-mail: mariaantonellapera@gmail.com

 Il Coronavirus proroga la scadenza

L’emergenza Coronavirus proroga anche  la scadenza del bonus utenze al 30.06.2020. Tale bonus è l’agevolazione per i nuclei famigliari in serie difficoltà economiche o con condizioni di disagio fisico. Questa dilazione temporale è stata decisa a causa della permanenza forzata nella abitazioni.

A chi è rivolto

Questa proroga dovuta al Coronavirus non è per tutte la famiglie, ma riguarda solamente quelle con bonus utenze scadenza 01.03.2020/30.04.2020. La nuova scadenza per la presentazione delle domande sarà quindi il 30.06.2020. Verranno prorogati di 12 mesi gli sconti sulle utenze e non saranno inviate comunicazioni circa il rinnovo da ritenersi tacito. Qui la domanda Allegato_H_IN_VIGORE_DAL_1_OTTOBRE_2018

Bonus utenze gas

Il bonus gas è disponibile per tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura di gas naturale. Devono però rientrare in una di queste categorie.
 ISEE non superiore a 8.265 Euro
 nucleo familiare con almeno 4 figli a carico. ISEE non superiore a 20.000 Euro
 un nucleo familiare titolare del Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza. A prescindere dalla soglia ISEE.

L’erogazione del bonus gas è prevista per i clienti con contratto di fornitura individuale (clienti domestici diretti). Anche i clienti che utilizzano impianti condominiali (clienti domestici indiretti) ne usufruiscono. Ricordiamo che vale esclusivamente per le forniture di gas naturale trasportato da reti di distribuzione. Non si può richiedere se si utilizzano gas GPL o in bombola.

L’importo del bonus gas dipende da diversi fattori (numero di componenti della famiglia, zona climatica e utilizzo del gas anche per il riscaldamento). In base a tutti i parametri che caratterizzano la fornitura, è possibile procedere al calcolo del bonus gas. Per il 2020, tale agevolazione va da un minimo di 32 Euro ad un massimo di 264 Euro.

Bonus utenze luce

Il bonus luce per disagio economico presenta gli stessi requisiti del bonus gas visto in precedenza. L’importo è pari a:
 125 Euro per famiglie da 1-2 componenti
 148 Euro per famiglie da 3-4 componenti
 173 Euro per famiglie da oltre 4 componenti

Il bonus luce per disagio fisico è invece riservato a tutti i clienti domestici affetti da grave malattia. Oppure i clienti domestici presso i quali viva un soggetto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita.

Per il bonus è necessario allegare alla richiesta anche un certificato dell’ASL che attesti il disagio fisico e la necessità di utilizzare apparecchiature elettromedicali per il supporto vitale.
L’importo di tale bonus va da un minimo di 185 Euro ad un massimo di 663 Euro all’anno. Il bonus luce per disagio fisico può essere sommato al bonus luce per disagio economico.

Bonus utenze acqua

Anche il bonus acqua riprende i requisiti visti per il bonus gas. Tale agevolazione garantisce una fornitura gratuita di 18,25 metri cubi di acqua su base annua (pari a 50 litri/abitante/giorno) per ogni componente della famiglia. Per un nucleo familiare composto da 4 persone, quindi, i primi 73 metri cubi di acqua all’anno saranno gratuiti.

Maria Antonella Pera
Latest posts by Maria Antonella Pera (see all)
Back To Top
Cerca
La riproduzione è riservata!