skip to Main Content

Fondo per le Grandi Imprese in temporanea Difficoltà (Fondo GID)

FONDO GID

Il Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) con decreto direttoriale del 30 Novembre 2021 ha istituito il Fondo per il sostegno alle Grandi Imprese in temporanea Difficoltà finanziaria conseguente all’emergenza epidemiologica COVID-19. La gestione è a cura di Invitalia.

La dotazione del fondo GID è di 400 milioni di euro e punta a sostenere la ripresa o la continuità dell’attività nell’ambito di piani di rilancio dell’impresa o di un proprio asset.

Destinatari e requisiti

I destinatari sono le Grandi Imprese e le imprese in amministrazione straordinaria che abbiano sede legale ed operativa in Italia, non sottoposte a procedure di tipo liquidatorio, che versino in condizione di temporanea difficoltà a seguito dell’emergenza Covid-19; tale ultima condizione è verificata se le imprese presentano flussi di cassa prospettici inadeguati a far fronte regolarmente alle obbligazioni pianificate, o se si trovano in situazione di difficoltà sorta dopo il 31 Dicembre 2019.

Sono escluse dal Fondo le imprese a controllo pubblico diretto ed indiretto e quelle operanti nei settori bancario, finanziario ed assicurativo.

Modalità di agevolazione

La forma prevista dal Fondo GID è quella dei finanziamenti a tasso agevolato, della durata di 5 anni, che sostengano il rilancio dell’impresa o di un asset della stessa. Il rimborso avviene a partire dai 12 mesi successivi alla prima erogazione con rateizzazione semestrale. Il tasso agevolato è dello 0,10% il primo anno, 0,55% per il secondo e terzo, 1,55% per il quarto e quinto anno. L’importo complessivo del finanziamento è di massimo 30 milioni di euro mentre l’ammontare massimo del prestito non deve essere superiore, alternativamente, al 25% del fatturato totale del 2019, né al doppio della spesa salariale del 2019 o dell’ultimo esercizio disponibile; se le imprese sono state create dopo il 1° Gennaio 2019, l’importo massimo del finanziamento non può superare i costi salariali annui previsti per i primi due anni di attività.

Aree d’intervento

Il piano di rilancio deve contenere dettagliate informazioni in merito a:

– compagine societaria richiedente, con particolare riferimento alle capacità imprenditoriali
– situazione di temporanea difficoltà in corso
– azioni per la ripresa per ripristinare la redditività e rimborsare il Fondo (ed ulteriori azioni nell’eventualità di una ristrutturazione aziendale)
– indicazioni temporali e generali per l’esecuzione di tali azioni

Termini di presentazione

Le domande di finanziamento dovranno essere presentate entro le ore 11.59 del 29 Aprile 2022. Il link di accesso per la presentazione domanda è il seguente: FONDO GID
Back To Top
Cerca
La riproduzione è riservata!