Callout piè di pagina: contenuto

La Fondazione CON IL SUD promuove la «Mobilità Sostenibile»

Daniele Orilia

Dottore Commercialista
Revisore legale dei conti
Tutor Ente Nazionale Microcredito
E-mail: danieleorilia@2020revisione.it

La Fondazione CON IL SUD Promuove La «Mobilità Sostenibile»
image_pdf

La Fondazione CON IL SUD ha pubblicato in data 22 marzo 2021 un nuovo bando dedicato alla promozione e diffusione della mobilità sostenibile nelle regioni del mezzogiorno d’Italia.

La dotazione finanziaria messa a disposizione ammonta a 4,5 milioni di euro ed è rivolta alle organizzazioni del Terzo Settore che abbiano sede legale nelle Regioni: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia.

La scadenza del bando è il 19 maggio 2021.

Analizziamo di seguito i punti salienti del bando.

Soggetti proponenti

Possono presentare la domanda di partecipazione, in base al punto 2.1.2 del bando, le organizzazioni senza scopo di lucro nella forma di:

  • associazione (riconosciuta o non riconosciuta);
  • cooperativa sociale o loro consorzi;
  • ente ecclesiastico;
  • fondazione;
  • impresa sociale (nelle diverse forme previste dal D. Lgs. n. 112/2017).

che, alla data di pubblicazione del bando, devono:

– essere costituite da almeno due anni in forma di atto pubblico oppure di scrittura privata autenticata o registrata;

– avere la sede legale e/o operativa nella regione in cui è localizzato l’intervento;

Il soggetto preponente deve presentare la domanda in partenariato con la partecipazione di due ulteriori soggetti, di cui almeno uno del terzo settore.

Gli altri soggetti della partnership potranno appartenere, oltre che al mondo del terzo settore, anche a quello delle istituzioni, dell’università, della ricerca e al mondo economico.

Sarà valutato positivamente il coinvolgimento delle amministrazioni pubbliche, in particolare comuni e regioni, direttamente interessate all’avviamento dei servizi di mobilità sostenibile.

Ambiti di intervento

Il punto 1.3 del bando prevede che la diffusione della cultura della mobilità sostenibile dovrà essere indirizzata a progetti sperimentali di mobilità sociale e condivisione di veicoli circolanti in aree urbane e peri-urbane o aree interne, in linea con le esigenze e i bisogni di mobilità della comunità di riferimento e tali da integrarsi efficacemente con le strategie e la pianificazione dei trasporti locali.

Le proposte in sostanza potranno:

– prevedere opzioni di trasporto che permettano alle fasce della popolazione più fragili e vulnerabili di accedere ai nodi territoriali, con particolare riferimento ai servizi essenziali;

– sviluppare strumenti e metodi in grado di misurare i benefici ambientali, economici e sociali per il singolo cittadino (es. risparmio economico, riduzione sedentarietà) e per la comunità di riferimento (es. riduzione dell’inquinamento atmosferico e acustico, delle emissioni di gas serra, minor consumo di energia);

– promuovere percorsi di educazione e sensibilizzazione sulle tematiche della mobilità sostenibile ed eventualmente del «mobility management»;

– sviluppare tecnologie digitali volte a migliorare la fruizione del servizio attivato e/o a garantire l’accesso ad un’offerta di mobilità che sia capace di integrare i diversi servizi presenti sul territorio di riferimento.

Funzionamento del bando e ammontare finanziato

Il bando si sviluppa in due fasi:

  1. nella prima fase valutativa verranno selezionate le proposte con maggiore potenziale impatto sul territorio;
  2. nella seconda fase di progettazione esecutiva si esamineranno tra gli altri anche eventuali accordi con le amministrazioni comunali per l’avvio dei servizi di mobilità.

L’ammontare massimo del contributo messo a disposizione dalla Fondazione per il singolo progetto ammonta ad euro 500.000,00.

L’erogazione del contributo può avvenire in 4 diversi momenti:

  1. anticipo pari al 30%
  2. due acconti nella misura del 20%
  3. saldo finale a rendicontazione delle spese sostenute e quietanzate.

Condizioni per l’ammissibilità del progetto sono:

– prevedere una quota di co-finanziamento, costituita interamente da risorse finanziarie, pari ad almeno il 20% del costo complessivo del progetto, indicando le fonti del finanziamento;

– la durata complessiva del progetto deve essere non inferiore ai 24 mesi e non superiore ai 48 mesi;

– in caso di lavori di ristrutturazione e/o adeguamento di immobili, che la durata di questi non deve superare i 12 mesi.

Modalità di presentazione delle proposte progettuali

Le domande devono essere inviate esclusivamente on line, entro la data di scadenza e, non oltre, le ore 13:00 del 19 maggio 2021 attraverso il portale Chàiros messo a disposizione dalla Fondazione.

Per ulteriori chiarimenti, è possibile richiedere informazioni al seguente indirizzo e-mail: iniziative@fondazioneconilsud.it o contattare telefonicamente l’Ufficio Attività Istituzionali al numero 06/6879721 (interno 1) nelle fasce di assistenza previste: lunedì, mercoledì, venerdì: dalle 9.00 alle 13.30 – martedì e giovedì: dalle 14.30 alle 17.30.

Di seguito è possibile scaricare il Bando e Formulario generale:

Bando-Per-La-Mobilità-Sostenibile-al-Sud

Formulario_Bando-per-la-mobilita-sostenbile-al-Sud

Visualizzazioni: 23

© Riproduzione Riservata
image_pdf
Daniele Orilia
Pulsante torna in alto
×cerca
Cerca
La riproduzione è riservata!