skip to Main Content

COVID-19: riapertura bando “Marchi+3”

Commercialista - Revisore legale dei conti
Giornalista pubblicista
Gestore della Crisi da sovraindebitamento
Consulente Bancario
E-mail: mariaantonellapera@gmail.com

L’emergenza sanitaria legata al COVID-19 ha avviato anche la riapertura del bando per la presentazione della misura “Marchi+3”, in precedenza sospeso per molteplici domande rispetto alla dotazione.

Decreto_Direttoriale _9_3_20_di _proroga_del_termine_per_Marchi_3

Il Bando_Marchi_3 ha un plafond da 9.5 milioni di euro, favorisce la registrazione di marchi presso l’Ufficio Europeo EUIPO e quello mondiale OMPI da parte delle Piccole e medie imprese.
Prevede due linee di intervento:

MISURA A: Facilitazione per la registrazione dell’Unione Europea presso EUIPO per l’acquisto dei servizi specialistici.

MISURA B: Facilitazione per la registrazione dei Marchi Internazionali presso OMPI attraverso acquisto di servizi specialistici.

Per servizi specialistici intendiamo:

INDUSTRIALIZZAZIONE e INGEGNERIZZAZIONE

  • studio di fattibilità (individuazione materiali, definizione ciclo produttivo, analisi dei costi e dei relativi ricavi, layout prodotto)
  • progettazione produttiva;
  • Studio, progettazione  ingegnerizzazione del prototipo;
  • realizzazione firmware per macchine controllo numerico;
  • progetto e realizzazione software;
  • test di produzione , o produzione pre-serie;
  • rilascio certificazioni di prodotto o di processo;

ORGANIZZAZIONE E SVILUPPO

  • servizi di IT Governance;
  •  ricerca ed analisi per l’evoluzione di nuovi scambi geografici unilaterali;
  •  servizi per la progettazione organizzativa;
  •  definizione della strategia di comunicazione;
  •  promozione e canali di distribuzione;

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO

  • prova di fattibilità;
  • due diligence;
  • predisposizione accordi di segretezza;
  • costi dei contratti di collaborazione tra le PMI e istituti di ricerca/università;
  •  contributi all’acquisto del brevetto (solo  per gli spin off e le start up innovative)  NON sono ammissibili le componenti variabili del costo del brevetto  ( royalty, fee).

Contributo

  • Agevolazione è concessa fino all’80% (90% per USA o CINA) delle spese ammissibili sostenute nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna richiesta.
  • Tale limite è elevato per imprese beneficiarie costituite a seguito di operazioni di spin-off universitari/accademici e per le niziative la cui sede operativa suia ubicata in una delle Regioni meno sviluppate.

I pagamenti devono essere TRACCIABILI e successivi alla data di presentazione della domanda.

Termini di presentazione della domanda di agevolazione: a partire dalle ore 9:00 del 6 maggio 2020

Maria Antonella Pera
Latest posts by Maria Antonella Pera (see all)
Back To Top
Cerca
La riproduzione è riservata!