Callout piè di pagina: contenuto
Area Utenti           Abbonamenti

Credito d’Imposta Locazioni turistiche: novitĂ  2021

Daniele Orilia

Dottore Commercialista
Revisore legale dei conti
Tutor Ente Nazionale Microcredito
E-mail: danieleorilia@2020revisione.it

Credito D’Imposta Locazioni Turistiche: NovitĂ  2021
image_pdf

Il Dl Rilancio ha introdotto delle agevolazioni sotto forma di Credito d’imposta per sostenere gli operatori turistici colpiti dalle conseguenze dell’emergenza epidemiologica del Covid-19.

I beneficiari di questa misura sono le imprese turistico-ricettive, le agenzie viaggio e i tour operator, le quali possono usufruire del Credito d’imposta sui canoni di locazione uso turistico fino alla data del 30 aprile 2021 a condizione che il fatturato del mese di riferimento dell’anno 2021 sia diminuito di almeno il 50% rispetto allo stesso mese dell’anno 2019 (e non 2020, come confermato dall’art. 2-bis del Decreto di Natale n. 172/2020).

Il Tax Credit Locazioni turistiche è stato previsto dall’art. 28, comma 5 del Dl n, 34/2020 che di seguito si riporta:

5. Il Credito d’imposta di cui ai commi 1, 2, 3 e 4 è commisurato all’importo versato nel periodo d’imposta  2020  con  riferimento a ciascuno dei mesi di marzo,  aprile  e  maggio  e  per  le  strutture turistico ricettive con attivitĂ  solo stagionale con  riferimento a ciascuno dei mesi di aprile, maggio e giugno. 

Ai  soggetti  locatari esercenti  attività  economica,  il  credito  d’imposta  spetta a condizione che abbiano subito una diminuzione  del  fatturato  o  dei corrispettivi nel mese di riferimento  di  almeno  il  cinquanta  percento rispetto allo stesso mese del periodo d’imposta precedente”.

La Legge di Bilancio 2021 n.178/2020, è intervenuta successivamente, con l’art. 1, comma 602, modificando alcuni dettagli del suddetto comma:

602. All’articolo 28, comma 5, ultimo periodo, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con  modificazioni,  dalla  legge  17 luglio 2020, n. 77, dopo  le  parole:  «imprese  turistico-ricettive» sono inserite le  seguenti:  «, le  agenzie  di  viaggio  e  i  tour operator» e le parole:  «31  dicembre  2020»  sono  sostituite  dalle seguenti: «30 aprile 2021»“.

Si ricorda che durante l’appuntamento annuale “Telefisco 2021” i funzionari dell’Agenzia Entrate intervenuti sul tema hanno chiarito che qualora l’impresa beneficiaria eserciti più attività, per poter beneficiare del Credito d’Imposta locazioni è necessario che l’attività “turistico-ricettiva” sia svolta in maniera prevalente (prevalenza dimostrata dal fatturato risultante dall’ultima dichiarazione dei redditi) rispetto alle altre attività.

I soggetti beneficiari possono utilizzare il Credito d’imposta nei seguenti modi:

– direttamente in compensazione orizzontale con altri tributi attraverso il modello F24, codice tributo “6920”;

cederlo al locatore a titolo di pagamento del canone o ad Istituti di Credito o altri intermerdiari finanziari.

Per perfezionare la cessione è prevista una comunicazione telematica obbligatoria da trasmettere all’Agenzia Entrate.

Quest’ultima con il Provvedimento  43058 del 12 febbraio 2021 ha reso noto l’approvazione del nuovo modello di “Comunicazione Cessione Crediti” con le relative istruzioni che deve essere utilizzato a partire dal 15 febbraio 2021.

La comunicazione può essere inviata anche avvalendosi di un intermediario di cui all’articolo 3, comma 3, del decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322 e successive modificazioni.

Per maggiori informazioni si rinvia allo specifico link dell’Agenzia Entrate

Visualizzazioni: 9

© Riproduzione Riservata
image_pdf
Pulsante torna in alto
×cerca
Cerca
La riproduzione è riservata!