Callout piè di pagina: contenuto

Domanda Bonus imprese in Campania: chiarimento sulla responsabilità dell’intermediario

Monica Ottone

Dottore Commercialista
Revisore Legale
Componente C.d.A. e socio fondatore della società di revisione "Imperium Audit S.p.a."
Laurea in Commercio Internazionale e Mercati Valutari
Laurea in Economia Aziendale
Consulente societario
Consulente nel settore della cooperazione sociale e negli Enti del Terzo Settore
Consulente fiscale e tributario
Consulente e rappresentante tributario presso gli organi di giurisdizione tributaria
Mediatore civile
Approfondita conoscenza delle tecniche di comunicazione e problem solving strategico con particolare riguardo alle dinamiche cognitive, comportamentali e relazionali

Domanda Bonus Imprese In Campania: Chiarimento Sulla Responsabilità Dell’intermediario
image_pdf

Chiarimento dal sito della Regione Campania sull’invio della domanda per il bonus alle imprese: il professionista intermediario non ha responsabilità delle dichiarazioni inviate nell’interesse del cliente.

Bonus a fondo perduto una tantum alle imprese campane

Nei giorni scorsi la Regione Campania ha previsto l’erogazione di un bonus a fondo perduto una tantum per le imprese. Richiesta sede operativa in Campania e regolare iscrizione presso la competente CCIAA. L’importo previsto è di € 2000 e bisogna rispettare determinate caratteristiche. Per approfondire l’argomento si rimanda alla news del 16 aprile 2020 I contributi alle imprese campane

Chiarimenti della Regione Campania sulla responsabilità dell’intermediario che presenta la domanda

La domanda può essere presentata dal rappresentante legale dell’impresa con firma digitale e pec. Oppure dall’intermediario abilitato ai sensi del D.P.R. 22 Luglio 1998, n.322, art. 3, commi 3 e seguenti. Proprio questa figura dell’intermediario professionista nei giorni scorsi ha destato qualche preoccupazione circa la sua responsabilità per le dichiarazioni inviate riguardanti le domande Bonus. Tale incertezza ha determinato un chiarimento ufficiale da parte della Regione Campania. Sul sito sono stati pubblicati diversi chiarimenti riguardanti il Bonus.

Il chiarimento n.5 specifica che i professionisti abilitati  non sono responsabili per la presentazione della domanda di accesso al Bonus. In veste di intermediari firmano la richiesta “per conto e nell’interesse dell’impresa” , ma non hanno responsabilità delle dichiarazioni che sono dell’imprenditore.

L’intermediario risulta un mero delegato e si dichiara nel modulo di presentazione che l’impresa ” ha conferito specifica delega al sottoscritto intermediario finalizzata alla presentazione della presente domanda, depositata agli atti, che verrà esibita a seguito di specifica richiesta in tal senso avanzata dalla Regione Campania”

Visualizzazioni: 386

© Riproduzione Riservata
image_pdf
Monica Ottone
Pulsante torna in alto
×cerca
Cerca
La riproduzione è riservata!