Callout piè di pagina: contenuto

MISE: in scadenza le domande incentivi per Marchi collettivi e di certificazione

Daniele Orilia

Dottore Commercialista
Revisore legale dei conti
Tutor Ente Nazionale Microcredito
E-mail: danieleorilia@2020revisione.it

MISE: In Scadenza Le Domande Incentivi Per Marchi Collettivi E Di Certificazione
image_pdf

Entro venerdì 29 gennaio 2021 sarà possibile presentare a Unioncamere, le domande per la richiesta delle agevolazioni destinate alle Associazioni rappresentative di categoria per promuovere all’estero i Marchi collettivi e di Certificazione italiani.

Gli incentivi coprono il 70% delle spese ammissibili nella misura massima di Euro 70.000,00.

L’agevolazione è stata prevista dal Decreto della Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (DGTPI–UIBM) del Ministero dello Sviluppo economico (MiSE) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale – Serie Generale – n. 296 del 28 novembre scorso.

Il Decreto del Mise del 15 gennaio 2020 ha fissato i criteri e le modalità di presentazione delle domande e i termini di chiusura del bando.

  • Soggetti beneficiari

Possono presentare la richiesta di incentivo le associazioni rappresentative di categoria che abbiano depositato una domanda di registrazione di marchio collettivo o di certificazione o che abbiano depositato una domanda di conversione del marchio collettivo o di certificazione precedentemente registrato.

  • Spese ed attività agevolabili

L’agevolazione è concessa a concorrenza delle spese sostenute dall’associazione, a far data dal 13.03.2020, nella misura del 70% delle spese valutate ammissibili nella misura massima di Euro 70.000,00.

Come riportato sul portale dei marchi collettivi, il progetto deve prevedere la realizzazione di una o più delle seguenti iniziative finalizzate alla promozione del marchio e deve essere concluso entro 10 mesi dalla notifica di concessione dell’agevolazione:

  • fiere e saloni internazionali;
  • eventi collaterali alle manifestazioni fieristiche internazionali;
  • incontri bilaterali con associazioni estere;
  • seminari in Italia con operatori esteri e all’estero, anche su piattaforme digitali;
  • azioni di comunicazione sul mercato estero, anche attraverso GDO e canali on-line.

Le spese dei servizi agevolabili riguardano:

  • quote di partecipazione, affitto e allestimento di stand presso fiere e saloni internazionali in Italia e all’estero;
  • affitto e allestimento di spazi espositivi temporanei;
  • interpretariato, traduzione, noleggio di attrezzature e strumentazioni;
  • brochure, cataloghi, materiale informativo, spot televisivi/radiofonici, pubblicità su siti web o su riviste internazionali inerenti il marchio;
  • spese per azioni dimostrative delle produzioni delle associazioni, realizzate in occasione delle iniziative previste nel progetto.

 

  • Termini presentazione domande

Le domande di agevolazione ed i relativi allegati devono essere inviati entro le ore 24 del 29 gennaio 2021 esclusivamente attraverso Posta Elettronica Certificata (PEC) del beneficiario al seguente indirizzo: marchicollettivi@legalmail.it.

Per maggiori dettagli e per scaricare la modulistica si rinvia al seguente portale: Marchi Collettivi.

Visualizzazioni: 9

© Riproduzione Riservata
image_pdf
Pulsante torna in alto
×cerca
Cerca
La riproduzione è riservata!