Callout piè di pagina: contenuto

Proroga versamenti D.L. Sostegni bis: inclusi anche i contributi INPS

Anna Gianturco

Dottore Commercialista - Revisore Legale dei Conti
Email: annagianturco@2020revisione.it

Proroga Versamenti D.L. Sostegni Bis: Inclusi Anche I Contributi INPS
image_pdf

Anche i contributi INPS artigiani, commercianti, professionisti 2021 rientrano nell’applicazione della proroga prevista dall’articolo 9 ter D.L. Sostegni bis.

L’articolo concede più tempo per i versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi, da quelle IRAP e IVA in scadenza dal 30 giugno al 31 agosto 2021.

L’ultima data, dopo una prima proroga al 20 luglio prevista dal DPCM n.154 del 30 giugno 2021, è spostata al 15 settembre 2021, senza alcuna maggiorazione.

Contributi INPS artigiani, commercianti, professionisti 2021

Con il messaggio numero 2731 del 27 luglio 2021, l’INPS chiarisce che anche i contributi INPS, dovuti da artigiani, commercianti e professionisti sono inclusi nella suddetta proroga:

“Acquisito il parere del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, in base alla disposizione citata, la proroga si estende anche ai termini di versamento dei contributi previdenziali INPS dovuti per la Gestione speciale degli esercenti attività commerciali e per la Gestione speciale degli artigiani, nonché per i professionisti con obbligo di iscrizione alla Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335, le cui somme sono calcolate e dichiarate nei modelli fiscali”.

La proroga della scadenza al 15 settembre 2021 riguarda i versamenti come il:

  • saldo per l’anno di imposta 2020 e primo acconto per l’anno di imposta 2021 della contribuzione calcolata sul reddito d’impresa ai fini Irpef da artigiani e commercianti, soggetti di cui all’articolo 1 della legge 2 agosto 1990, n. 233;
  • saldo per l’anno di imposta 2020 e primo acconto per l’anno di imposta 2021 della contribuzione calcolata sul reddito ai fini Irpef dai soggetti iscritti alla Gestione separata e che producono redditi di lavoro autonomo.

Il messaggio specifica inoltre:

“Per completezza di informazione, si segnala che, per i soggetti iscritti alle Gestioni autonome speciali dell’INPS degli artigiani e degli esercenti attività commerciali, il termine di pagamento della prima rata dei contributi richiesti con l’emissione 2021 aventi quale scadenza originaria il 17 maggio 2021 è stabilito al 20 agosto 2021, come reso noto con la circolare n. 85 del 10 giugno 2021”.

Soggetti interessati dalla proroga

La proroga del versamento dei contributi INPS artigiani, commercianti e professionisti 2021 al 15 settembre coinvolge:

  • coloro che esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati gli ISA, Indici Sintetici di Affidabilità fiscale, e che dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito per ciascun indice;
  • i contribuenti per i quali ricorrono le cause di esclusione dall’applicazione degli ISA:
    • i soggetti che applicano il regime forfettario;
    • i contribuenti minimi;
    • coloro che presentano altre cause di esclusione dagli ISA (come inizio o cessazione attività, determinazione forfettaria del reddito, ecc.);
  • i contribuenti che partecipano a società, associazioni e imprese che rientrano nel regime previsto per i redditi prodotti in forma associata e per l’opzione della trasparenza fiscale, come i soci di società di persone, i collaboratori di impese familiari, i coniugi che gestiscono aziende coniugali, i componenti di associazioni tra artisti e professionisti (i professionisti con studio associato), i soci di società di capitali in regime di trasparenza.

Visualizzazioni: 26

© Riproduzione Riservata
image_pdf
Anna Gianturco
Pulsante torna in alto
×cerca
Cerca
La riproduzione è riservata!